di cui all’art. 2 commma 1 del D.LGS 18/8/2000 n. 267
(Province, Comuni, Com. montane, Città metropolitane, Comunità Isolane, Unione di Comuni)

La richiesta del finanziamento può essere redatta in carta semplice, a firma del Rappresentante Legale dell’Ente con allegata una relazione tecnica con descrizione dei lavori da eseguire e relativo preventivo di spesa, al fine di ottenere una adesione di massima.

Poiché è necessario il parere favorevole da parte dei competenti Organi tecnici del C.O.N.I. (C.O.N.I. Regionale per progetti con importo lavori fino a Euro 1.032.913,80 e Commissione Impianti Sportivi per progetti con importo lavori superiore a Euro 1.032.913,80) sul progetto, si consiglia di sottoporre preventivamente al CONI i progetti delle opere da finanziare, al fine di evitare di modificare progetti già approvati dagli organi competenti, qualora il CONI stesso formuli dei rilievi di natura tecnica.

Si deve inoltre fornire la certificazione a firma del Segretario, del Responsabile del procedimento o dei Responsabili dei Servizi – Amministrativo e Tecnico (vedi modulistica).

La domanda va indirizzata a:

ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO
Via G. Vico, 5 – 00196 Roma