FORMAZIONE
FORMAZIONE
FORMAZIONE
FORMAZIONE
FORMAZIONE
FORMAZIONE
FORMAZIONE

Insieme all’Associazione Italiana Calciatori, per il quarto anno consecutivo organizziamo e promuoviamo il corso “Da Calciatore a Imprenditore”, rivolto in particolare a calciatori ed ex-calciatori che intendono intraprendere una nuova professione e sono interessati ad allargare il proprio campo d’azione. Giornate caratterizzate dall’analisi del settore sportivo in ottica imprenditoriale, con particolare riferimento a come e cosa fare per realizzare e gestire un impianto o una scuola calcio, con l’obiettivo di rafforzare le competenze professionali già maturate e acquisirne di nuove.

Il corso è stato ideato proprio per accompagnare ex professionisti e calciatori in attività in un percorso di sviluppo professionale e imprenditoriale, funzionale sia a favorire l’inserimento lavorativo degli atleti che a conferire valore aggiunto al mondo sportivo. Insieme all’AIC abbiamo costituito un Comitato Scientifico con l’obiettivo di pianificare e strutturare il corso in tutti i suoi aspetti organizzativi e contenutistici.

Stiamo per stipulare una nuova convenzione con la Commissione Nazionale Atleti, che prevede le stesse condizioni finanziarie e gli stessi analoghi corsi di formazioni dedicati all’AIC.

PROGETTAZIONE, COSTRUZIONE E GESTIONE DELLE INFRASTRUTTURE

Il Master di II Livello in Progettazione Costruzione Gestione delle Infrastrutture Sportive è istituito dal Politecnico di Milano – 9° ateneo a livello mondiale per Architettura e 5° per Design – in collaborazione con le maggiori istituzioni dello sport italiano.

La III edizione prevede la partecipazione di più di 170 relatori, visite presso le infrastrutture più importanti e la presentazione delle migliori pratiche nazionali e internazionali.

IN COLLABORAZIONE
Dipartimento “ABC” del Politecnico di Milano

DOVE
Aula Didattica – Politecnico di Milano

QUANDO
ottobre 2019 – luglio 2020

CONTENUTI

Il master ha un percorso formativo strutturato in tre macro-aree disciplinari (pro-gettazione, costruzione e gestione) e prevede 6 moduli formativi inerenti la formazione del progettista e del gestore delle infrastrutture sportive. Le attività del corso si svilupperanno attraverso lezioni frontali, attività laboratoriali in aula e seminari. Sono inoltre previsti 2 workshop intensivi presso il Centro Tecnico Federale FIGC “Luigi Ridolfi” a Coverciano e presso il Centro di Preparazione Olimpica Acqua Acetosa “Giulio Onesti” a Roma.

OBIETTIVO

Il Master si propone di formare professionisti di elevato livello in grado di operare con successo nell’ambito dell’ideazione, pianificazione, progettazione, costruzione e gestione delle infrastrutture sportive, secondo logiche e competenze trasversali, allineate ai recenti provvedimenti normativi in materia.

FOOTBALL STADIA MANAGEMENT

ICRIM e Udinese Calcio hanno ideato e progettato un programma di formazione dedicato a documentare e discutere le migliori pratiche relative alla gestione degli stadi. Un’opportunità di approfondimento, per i professionisti dello sport e per chi desidera diventarlo, e una conferma che l’innovativo modello di business adottato dal club friulano per la Dacia Arena rappresenti una delle migliori pratiche del settore in Europa.

IN COLLABORAZIONE
Università Cattolica del Sacro Cuore – centro di ricerca ICRIM – e Udinese Calcio

DOVE
Dacia Arena

QUANDO
Giugno 2020

CONTENUTI

Il programma, diretto a un pubblico eterogeneo formato da studenti magistrali, dottorandi e ricercatori, professionisti e manager di società calcistiche, si articola attraverso una Summer School di nuova istituzione, che prevede una settimana di lezioni frontali (in lingua inglese), visite ed esercitazioni sulle più recenti innovazioni rivolte alla gestione degli stadi destinati all’attività sportiva e in particolare al calcio. Verranno affrontate inoltre le tematiche che riguardano le opportunità di finanziamento offerte dal Credito Sportivo per la ristrutturazione e/o ricostruzione degli impianti.

OBIETTIVO

Il corso si propone di trasferire competenze e conoscenze specifiche, in particolare sulla gestione degli impianti sportivi, per la formazione di professionisti in grado di inserirsi lavorativamente in questo settore.

STRATEGIE PER IL BUSINESS DELLO SPORT

Il Master in Strategie per il Business dello Sport nasce nel 2005 dalla collaborazione tra Verde Sport, l’Università Ca’ Foscari Venezia e Ca’ Foscari Challenge School e mira a diventare il punto di riferimento tra i master sullo sport in Italia per la forma-zione avanzata, la cultura manageriale, l’innovazione e la ricerca di tutto il sistema sport; forte delle specificità e competenze del piano didattico e della propria specializzazione sui temi del marketing, del management e della comunicazione sportiva.

IN COLLABORAZIONE
Verde Sport e Università Cà Foscari Venezia

DOVE
Campus de La Ghirada – Treviso

QUANDO
settembre 2019 – settembre 2020

CONTENUTI

Il Master si articola in 5 moduli formativi inerenti principalmente le seguenti temati-che: Sport management, marketing e comunicazione dell’industria sportiva, eventi e gestione impianti sportivi, business dello sport.

OBIETTIVO

Il Master si pone l’obiettivo di formare manager che operino nell’ambito dell’area commerciale, marketing e comunicazione: nel business delle aziende di prodotti per lo sport; nei settori dello sport professionistico e nell’organizzazione di eventi spor-tivi; nelle imprese commerciali e industriali che utilizzano lo sport come medium di comunicazione e/o come veicolo d’immagine dei propri brand.

PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA IMPIANTI SPORTIVI

Il Master Universitario di II livello in Progettazione Architettonica di Impianti Sportivi conta 8 edizioni concluse e oltre 100 iscritti diplomati.  Strutturato per rispondere alle richieste avanzate dalle pubbliche amministrazioni, dagli enti locali e dagli operatori privati, di figure professionali che posseggano competenze specifiche nel settore degli impianti sportivi. Questa domanda deriva dalla necessità di realizzare su tutto il territorio nazionale una diffusa rete di attrezzature di media grandezza che si pongano in relazione con ambiti di quartiere, tessuti urbani o comparti in via di edificazione. Parallelamente sta emergendo la necessità di adeguare e riqualificare le strutture esistenti dal punto di vista normativo, edilizio e funzionale.

IN COLLABORAZIONE
Dipartimento di Architettura e Progetto della Sapienza – Università di Roma

DOVE
Dipartimento di Architettura e Progetto – Università La Sapienza

QUANDO
febbraio 2020 – dicembre 2020

CONTENUTI

Metodologie, strumenti tecnici e riferimenti normativi per la pianificazione economi-co finanziaria, la realizzazione e la gestione di impianti sportivi. L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui 400 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 250 ore destinate alla prova finale. Le restanti ore saranno impiegate per esercitazioni, workshop, lavoro di gruppo e stages.

OBIETTIVO

Il Master intende formare figure professionali specializzate in grado di progettare e realizzare impianti di piccola, media e grande dimensione che si pongano in relazione con ambiti di quartiere, tessuti urbani o contesti in via di edificazione. Particolare attenzione è rivolta a formare professionisti che abbiano le capacità di adeguare e riqualificare le strutture esistenti sia dal punto di vista normativo, che edilizio, che funzionale.

MANAGEMENT DELLO SPORT

Il Master Universitario di II livello in Progettazione Architettonica di Impianti Sportivi conta 8 edizioni concluse e oltre 100 iscritti diplomati.  Strutturato per rispondere alle richieste avanzate dalle pubbliche amministrazioni, dagli enti locali e dagli operatori privati, di figure professionali che posseggano competenze specifiche nel settore degli impianti sportivi. Questa domanda deriva dalla necessità di realizzare su tutto il territorio nazionale una diffusa rete di attrezzature di media grandezza che si pongano in relazione con ambiti di quartiere, tessuti urbani o comparti in via di edificazione. Parallelamente sta emergendo la necessità di adeguare e riqualificare le strutture esistenti dal punto di vista normativo, edilizio e funzionale.

IN COLLABORAZIONE
Dipartimento di Architettura e Progetto della Sapienza – Università di Roma

DOVE
Dipartimento di Architettura e Progetto – Università La Sapienza

QUANDO
febbraio 2020 – dicembre 2020

CONTENUTI

Metodologie, strumenti tecnici e riferimenti normativi per la pianificazione economico finanziaria, la realizzazione e la gestione di impianti sportivi. L’attività formativa è pari a 1500 ore di impegno complessivo, di cui 400 ore dedicate all’attività di didattica frontale e 250 ore destinate alla prova finale. Le restanti ore saranno impiegate per esercitazioni, workshop, lavoro di gruppo e stages.

OBIETTIVO

Il Master intende formare figure professionali specializzate in grado di progettare e realizzare impianti di piccola, media e grande dimensione che si pongano in relazione con ambiti di quartiere, tessuti urbani o contesti in via di edificazione. Particolare attenzione è rivolta a formare professionisti che abbiano le capacità di adeguare e riqualificare le strutture esistenti sia dal punto di vista normativo, che edilizio, che funzionale.

CORSO IN DIRITTO E MANAGEMENT DELL’IMPIANTISTICA SPORTIVA

Il Corso Telematico di Perfezionamento Universitario in Diritto e Management dell’impiantistica sportiva è nato grazie alla collaborazione tra il Credito Sportivo, l’Associazione Italiana Calciatori, l’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e l’Università Telematica San Raffaele Roma. Obiettivo principale è quello di rispondere ad un’esigenza formativa concreta e attuale del mondo dello sport, che necessita di figure sempre più specializzate e qualificate.

IN COLLABORAZIONE
AIC, Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale e Università Telematica San Raffaele Roma

CONTENUTI

Il corso viene erogato in modalità telematica da docenti del settore, approfondisce gli aspetti di natura giuridica, economica e manageriali legati alla gestione degli impianti sportivi.

OBIETTIVO

Formazione di professionisti qualificati, con competenze specifiche nel settore e in grado di gestire al meglio un impianto sportivo. Inoltre, l’esame di fine corso abiliterà il manager a essere inserito nel “Registro dei gestori di impianti sportivi”, istituito presso il nostro Istituto.